La morte di un amato animale domestico è già abbastanza difficile, ma in attesa della cremazione e del ritorno di un'urna piena di cenere, così come il potenziale di errori, rendere il processo più difficile per alcune persone. Questo è il motivo per cui la società tecnologica di San Diego Angelpaw ha iniziato a vendere una soluzione che aiuta i proprietari di animali a sapere dove sono i resti del loro cane o gatto mentre i servizi vengono completati per un veterinario.

La soluzione, ora viene distribuito da crematori per animali domestici negli Stati Uniti, è costituito da etichette RFID in plastica rinforzata su borse per cadavere di animali domestici, nonché lettori RFID UHF distribuiti in ogni punto della catena di custodia o in ogni stazione di elaborazione. L'esecuzione dei dati acquisiti da tali lettori è un software basato su cloud che acquisisce ogni evento ID tag e aggiorna il software per indicare lo stato della catena di custodia e i processi a cui sono sottoposti i resti in base ai proprietari di animali domestici’ richiesta.

Cremaains

James Byler, Fondatore e CEO di Angelpaw, è un imprenditore che aveva già creato più startup quando ha sviluppato la tecnologia e lanciato un'azienda per fornirla ai proprietari di animali domestici, basato sulla propria esperienza. I suoi cani erano morti, ricorda, e quando i loro resti furono cremati, l'ufficio del veterinario aveva poche informazioni da offrirgli riguardo alla posizione delle loro creme, o come venivano curati. Infatti, Byler ha trovato, la gestione dei resti di animali domestici si basa in genere su documenti cartacei poiché tali resti vengono prelevati dall'ufficio di un veterinario e trasferiti in un crematorio, poi quando le creme vengono successivamente restituite, in modo che possano essere forniti ai proprietari o essere smaltiti, come richiesto.

Se i proprietari hanno richieste specifiche, come un'impronta di zampa o un ciuffo di pelliccia, il processo può diventare più complesso. La mancanza di informazioni, Dice Byler, crea stress eccessivo per il “genitori” e spesso può portare a errori. Per mettere alla prova la sua nuova tecnologia, Byler ha aperto un crematorio per animali domestici a San Diego con lo stesso nome della sua nuova azienda. “Ho costruito una piattaforma tecnologica per fare un paio di cose,” lui dice, “per soddisfare i requisiti di un crematorio, garantendo che non vengano mai commessi errori, nessun animale viene perso e le creme vengono tracciate correttamente.” La soluzione fornisce anche un modo automatizzato per dimostrare che i resti sono stati gestiti correttamente.

Cremaains-2

Alcune persone vogliono i loro animali domestici’ creme da smaltire, mentre altri li rivogliono con una varietà di altri servizi. Con il sistema di Byler, l'ufficio di un veterinario dovrebbe prima mettere il corpo in una borsa da cadavere, quindi applicare un tag UHFRFID passivo fornito dal crematorio. Il personale veterinario userebbe un lettore desktop per acquisire il tag letto, quindi collega il numero ID del tag con le informazioni dell'animale e le istruzioni specifiche per i resti. Tutto questo viene eseguito su un'applicazione di lettura-scrittura caricata su un lettore palmare, che è collegato a un laptop o un computer desktop tramite una porta USB.

“Ciò avvia il processo di tracciamento dei resti,” Byler spiega. I dati vengono quindi memorizzati nel software basato su cloud e possono essere consultati dal crematorio. Dopo aver raccolto i resti, il rappresentante sul campo del crematorio scansiona l'ID del tag utilizzando un palmare che esegue l'app Angelpaw, che mostra le informazioni del conducente che indicano quali animali devono essere ritirati in ogni sito. I dati di lettura dei tag mostrano quali animali sono stati raccolti, e tale cambio di custodia viene aggiornato nel software. Presso l'area di ricevimento del crematorio, un lettore RFID fisso cattura l'ID di ogni borsa per cadavere all'arrivo del camion.

Questo articolo è venuto da rfidjournal.com

Close Menu
×
×

Carrello